Creare un'escursione interattiva coinvolgente: qual è il segreto?

Quale posto migliore per imparare a conoscere la realtà se non l'aria aperta? Anton Pijl è uno dei nostri progettisti di escursioni. Come consulente, aiuta le università a realizzare le migliori escursioni su Peek. In questo blog dà alcuni consigli pratici per un'escursione interattiva e coinvolgente.

Una grande escursione coinvolge tutti i sensi: guardare, ascoltare, sentire, annusare e sì, anche assaggiare! Ecco un elenco di suggerimenti per creare un'esperienza coinvolgente per i vostri studenti.

Immersione: molto di più di una semplice lettura

L'attuale generazione di studenti è ben addestrata, multi-tasking, pensatori critici. La società moderna ha insegnato loro a osservare, interpretare e formulare rapidamente le proprie soluzioni o opinioni. Tutto il contrario dei monaci-copia del Medioevo.

Per questo motivo, una moderna escursione interattiva dovrebbe sfidare questi studenti con qualcosa di più della semplice lettura e scrittura su un foglio di carta. 

"Le capacità di autoapprendimento delle giovani generazioni, unite alla tecnologia a portata di mano (o di tasca), aprono un nuovo modo di fare didattica immersiva.

L'applicazione Peek può aiutarvi a creare una nuova escursione interattiva e coinvolgente o ad adattare e modernizzare le escursioni esistenti. I seguenti principi vi aiuteranno ad adattare la vostra gita all'attuale generazione di studenti.

1. Escursione interattiva: ladiversità è la chiave

La mappa sottostante mostra un viaggio di 19 domande in 12 località, contrassegnate da diverse icone. È facile immaginare la risposta di uno studente medio nel compilare un questionario cartaceo di 19 domande di testo semplice. Invece, una caccia al tesoro interattiva come questa richiederebbe un'esplorazione, non credete?

A proposito: avete notato che la mappa non fornisce alcun percorso da punto a punto? Questo insegna agli studenti una preziosa lezione di navigazione. Perché è una cosa che i monaci medievali avrebbero saputo fare molto meglio...

Le diverse icone visibili sulla mappa riflettono i diversi tipi di domande che Peek supporta (come scattare foto, stimare le dimensioni di un oggetto o ascoltare una traccia audio preregistrata). Creare un viaggio diversificato è la chiave per stimolare la curiosità dei vostri studenti!

2. Multimedialità: l'escursione interattiva è più che un semplice divertimento

Un modo semplice per rendere la vostra escursione interattiva diversa e coinvolgente è utilizzare tutti i tipi di multimedia. Un ulteriore vantaggio dell'utilizzo di uno smartphone è la possibilità di incorporare facilmente immagini, audio o video nel viaggio. Ad esempio, potreste preregistrare un brano che racconti qualcosa di un luogo, in modo che gli studenti lo vedano/ascoltino quando arrivano lì. Oppure potreste includere un diagramma tratto da una delle vostre lezioni in una domanda sulla gita. 

Si può anche fare un passo avanti e chiedere agli studenti di scattare foto e caricarle direttamente nell'app, dove si può accedere ai loro contributi.

In questo modo, Peek consente una sorta di (giovane) citizen science, in cui gli studenti diventano agenti sul campo per raccogliere prove utili o interessanti.

Diversi docenti hanno già svolto attività di questo tipo, come la costruzione di un database di letture idrologiche multitemporali o la raccolta di prove geolocalizzate sul campo delle tracce della fauna selvatica.

3. Tu come insegnante, non come pastore

Non dovendo preoccuparsi di gestire un gruppo di studenti, l'insegnante avrà più tempo per fare l'insegnante. Ovviamente è sempre bello essere sul campo con loro, ma ora potete essere completamente disponibili per approfondire le discussioni o raccontare storie. Alcuni professori hanno progettato i loro viaggi in modo tale da rimanere in un luogo chiave e da far passare piccoli gruppi di studenti in momenti diversi. Avendo il percorso e le domande standard programmate nell'app, potete concentrarvi sui compiti essenziali dell'insegnante: l'interazione personale. 

4. Apprendimento in tempo reale in un'escursione interattiva

Quanto è alto quell'albero? Questa roccia è metamorfica o ignea? Quando è stato costruito questo castello? 

Molte risposte a queste domande sono state scritte su un foglio di carta, si sono deteriorate, si sono sbriciolate, sono state schiacciate sotto una bottiglia d'acqua in uno zaino e sono finite nel cestino di uno studente due settimane dopo. 

Peek non solo salva tutte le risposte inviate per insegnanti e studenti, ma soprattutto fornisce un feedback diretto alle risposte sul campo.

L'insegnante può programmare separatamente le risposte di feedback alle risposte giuste e alle risposte sbagliate. Questo è fondamentale per sfruttare al meglio l'escursione interattiva, perché sapere se si sbaglia o si ha ragione permette di imparare in tempo reale. La ripetizione (e l'iterazione) è il modo migliore per imparare, sia che si tratti di identificare le specie vegetali o di allenare le capacità di stima.

5. Una lezione indimenticabile

È risaputo che la nostra memoria è molto sensibile ad altri fattori scatenanti oltre alla lettura.

Immagini, suoni e profumi sono modi potenti non solo per intrattenere gli studenti, ma anche per rendere le lezioni davvero indimenticabili! 

Negli ultimi anni, molti professori hanno utilizzato Peek per creare esperienze diverse e stimolanti. Dalla scoperta di resti di antiche strade alla progettazione di infrastrutture cittadine all'avanguardia. Dall'individuazione di microrganismi nel suolo e nell'acqua alla ricerca di fossili catturati nelle rocce sedimentarie. Dallo studio della perdita di suolo nei vigneti italiani all'osservazione dell'erosione costiera dello Zandmotor olandese. Dagli uccelli ai castori, dalle fattorie alle foreste, dalla pedogenesi alla fotosintesi. Ci piace vedere tutti i modi creativi in cui l'app è stata applicata.

Volete saperne di più?

Contattate i nostri progettisti di viaggi se volete discutere ulteriormente su come creare un viaggio sul campo vario, personale e coinvolgente utilizzando l'app Peek .